RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

LE PROTESI IN GEL DI SILICONE

0

In questa parentesi vi presentiamo in dettaglio le protesi in gel di silicone testurizzato e coesivo che possono essere di ogni forma e dimensione, con l’obiettivo di fornire indicazioni utili per valutare il risultato estetico e “gestire” la protesi stessa.

 

IL RISULTATO ESTETICO: DA COSA DIPENDE?

I criteri con cui si sceglie una protesi piuttosto che un’altra dipendono in primis dal corpo della donna, ovvero:

  1. dallo spessore cutaneo
  2. dallo spessore del muscolo
  3. dal risultato che si desidera ottenere.

Inoltre, il risultato estetico della ricostruzione mammaria con protesi dipende da vari fattori:

  1. in primis da come viene eseguita la mastectomia
  2. dal trofismo del muscolo, cioè dalla grandezza
  3. dalla preservazione completa o parziale della fascia che copre il muscolo
  4. da altri fattori non meno importanti come copatologie o il fumo.

Pertanto non è difficile immaginare che la stessa protesi di silicone di forma e volume produce un effetto estetico diverso su due donne diverse.

Oggi le industrie forniscono protesi in gel di silicone di così tante forme e volumi , che è possibile ricostruire qualunque seno.

 

ACCORGIMENTI

Una volta inserita la protesi non si potrà più dormire a pancia in giù perchè la pressione della protesi, così come quella dell’expander contro la gabbia toracica, può creare una contrattura muscolare o dolore e può modificare la forma del seno.

Già dal giorno dopo l’intervento, si può dormire su un fianco o a pancia in su

Volendo si può riprendere anche l’attività sessuale che non incide sull’esito dell’intervento.

 

Si può riprendere dopo circa 20 giorni purchè sia un’attività dolce come yoga, pilates, nuoto, acquagym. Per altri sport a più alto impatto fisico come tennis, dragon boat, arrampicata, zumba, equitazione, sci, e’ meglio aspettare 1 mese.

Per guidare è meglio aspettare una quindicina di giorni e di aver tolto i drenaggi, in quanto le articolazioni scapolomerali e gli arti superiori non sono perfettamente funzionanti

 

Per la scelta del reggiseno:

1) evitare i ferretti perchè possono creare una contrattura muscolare

2) meglio quelli con allacciatura davanti perchè è più comoda visto che è difficile muovere le braccia con disinvoltura nel post operatorio

3) meglio quelli senza cuciture.

Ormai in commercio ci sono reggiseni non solo specifici per il post operatorio ma anche molto belli.

 

LE PROTESI IN GEL DI SILICONE VANNO SOSTITUITE O CONTROLLATE?

Le protesi generalmente durano 10 anni.

Tuttavia si possono rompere prima oppure girare o comunque deteriorare. Per questo bisogna avere consapevolezza che bisognerà sottoporsi a successivi interventi per sostituirle. Quindi considerate che l’intervento di ricostruzione mammaria con protesi in gel di silicone non è mai definitivo e per tutta la vita.

Le protesi in gel di silicone ogni anno andrebbero fatte controllare dal chirurgo plastico perché è l’unica figura professionale in grado di capire se ci sono problemi e come porvi rimedio.

Inoltre è fondamentale eseguire almeno una volta all’anno una ecografia mammaria per la valutazione dell’integrità della protesi stessa.

 


Stefano Martella – Resp. Unità Funzionale Chirurgia Ricostruttiva San Raffaele

 

 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE:

Comments are closed.