BOCCA E CAVO ORALE: COME ATTENUARE GLI EFFETTI COLLATERALI DELLE TERAPIE ONCOLOGICHE

0

La chemioterapia e la radioterapia possono creare disturbi e problemi a carico della bocca. In questa parentesi desideriamo darvi alcuni consigli per attenuarli.

Purtroppo i farmaci chemioterapici agiscono oltre che sul tumore anche sugli altri tessuti del corpo, tra cui:

  • le mucose della bocca e del cavo orale, causando afte, ulcere e infiammazioni dette mucositi
  • le ghiandole salivari, causando la riduzione del flusso salivare
  • le gengive causando sanguinamenti

Questi sintomi compaiono anche in caso di radioterapia nel distretto testa e collo, ma scompariranno dopo 2-3 settimane dalla fine delle terapie.

 

MUCOSE ORALI

chemioterapia, radioterapia, boccaPer ridurre gli effetti sulle mucose orali, che possono essere molto fastidiosi il consiglio è di:

  • mantenere un’igiene orale scrupolosa e attenta
  • utilizzare spazzolini a setole medie o morbide
  • fare sciacqui con collutori non diluiti a base di clorexidina 2 volte al giorno per 1 minuto

 

GENGIVE

Mantenere una buona igiene della bocca fa diminuire il rischio di sanguinamenti delle gengive che in questo periodo possono essere importanti e abbassa la quantità di batteri che dalla bocca possono andare in circolo e causare infezioni.

Di seguito alcuni consigli per attenuare gli effetti collaterali della chemioterapia e della radioterapia sulle mucose:

DA FARE

1. valutate insieme al vostro dentista che non abbiate denti fratturati o protesi inadeguate con spigoli o bordi che possano traumatizzare le mucose, che andrebbero facilmente incontro ad ulcerazioni
2. mangiate alimenti ricchi di vitamina B e acido folico, come: i legumi e le verdure (cavoli, broccoli, asparagi, carciofi, rucola, spinaci) che favoriscono una buona salute delle mucose; il vostro oncologo valuterà se sarà necessaria l’integrazione vitaminica
3. fate sciacqui con acqua molto fredda o succhiare cubetti di ghiaccio durante l’infusione dei farmaci chemioterapici, per prevenire i sintomi legati alla mucosite,
4. alleviate con sciacqui, spray o gel anestetici, che potrete trovare in farmacia, gli eventuali sintomi
5. preferite i cibi a temperatura ambiente o freddi

DA EVITARE

1. i cibi troppo croccanti e secchi come i crackers e la crosta del pane, che possono ferire le mucose indebolite; è vero che spesso questi alimenti vengono consigliati per alleviare la nausea, ma meglio sostituirli con fettine di zenzero fresco o disidratato e infusi di menta piperita
2. cibi acidi e piccanti
3. di fumare e bere alcolici
4. di indossare le protesi removibili durante la radioterapia nei distretti della testa e del collo, in modo da evitare lesioni alle mucose

CANDIDA

La candida è un fungo che normalmente vive in bocca ma in caso di immunodepressione a causa delle terapie oncologiche può moltiplicarsi creando una fastidiosa patina biancastra su lingua e guance, creando lesioni dolorose.

Alcuni consigli:

  1. Per ridurre il rischio di infezione da candida fate sciacqui con un cucchiaio di bicarbonato sciolto in acqua, 4 volte a giorno
  2. Se usate protesi totali o rimovibili, meglio non indossarle durante la notte, lasciandole invece a bagno in una soluzione di ipoclorito all’1%

 

SECCHEZZA DELLA BOCCA

Un altro sintomo che potrebbe comparire in bocca come effetto collaterale delle terapie oncologiche è la riduzione del flusso salivare.
La saliva riveste un ruolo importante a livello del cavo orale perchè crea un film protettivo che protegge denti e mucose, ha un’azione pulente e remineralizzante sullo smalto dentale.
La diminuzione del flusso salivare o una saliva molto viscosa e con un ph più acido della norma, favoriscono l’infiammazione delle mucose orali e la formazione di carie.

Alcuni consigli:

Per avere la bocca idratata e per evitare la formazione di carie, consiglio oltre a mantenere un’ottima igiene orale di seguire queste 10 regole:

DA FARE

1. bevete molta acqua, se riuscite, scegliendone una con un basso residuo fisso, in modo da aumentare la produzione di saliva
2. utillizzate dentifrici a base di fluoro che trovate al supermercato o in farmacia
3. usate sostituti salivari, che sono gel specifici che aiutano a mantenere idratata la bocca e che potrete trovare in farmacia
4. fate sedute professionali di fluoroprofilassi
5. preferite un’alimentazione sana ricca di verdure e legumi scegliendo cibi morbidi e umidi, tipo una crema di verdura o un pesce al vapore
6. fate sciacqui con acqua e bicarbonato 4 volte al giorno, per far diminuire l’acidità della bocca e per prevenire le carie

DA EVITARE/LIMITARE

1. non succhiate caramelle per stimolare la salivazione, perché aumenterebbero il rischio di carie
2. evitate di bere bibite gassate e succhi di frutta
3. evitate gli alimenti zuccherati e raffinati industrialmente, in modo da non fornire zuccheri ai batteri che causano la carie
4. limitate il numero dei pasti ad un massimo 5 al giorno, così da non fornire costantemente “cibo” ai batteri

Portate paziente, entro 2-6 settimane dalla fine della chemioterapia e della radioterapia tutti gli effetti collaterali che si sono manifestati nella bocca e nel cavo orale durante le terapie spariranno.

CONSEGUENZE DEGLI EFFETTI COLLATERALI SULLE MUCOSE ORALI: CONSIGLIO

Mucositi, candida, secchezza della bocca possono causare malnutrizione. La conseguenza di questi effetti collaterali può essere una diminuzione della massa muscolare (sarcopenia) cruciale durante le terapie oncologiche. Se ti accordi che i fastidi alla bocca non ti permettono di alimentarti a sufficienza, consulta con il medico. Potrebbe essere utile una visita con un nutrizionista con esperienza oncologica, che possa consigliarti il giusto regime alimentare e se opportuna l’assunzione di supplementi nutrizionali. 


Dr.ssa Giulia Bormida – Odontoiatra

Ultimo aggiornamento 22/05/2019

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE: