STILE DI VITA: TUMORE AL SENO E DIGIUNO NOTTURNO

0

Dopo una diagnosi di tumore al seno e dopo le terapie oncologiche avere uno stile di vita che riduce il rischio di recidiva è sicuramente da consigliare. Attività fisica costante, mantenere il normopeso, una dieta equilibrata sono le raccomandazioni basilari. Un aiuto in più per avere uno stile di vita corretto senza cambiare drasticamente la propria dieta arriva da uno studio americano sulla relazione tra tumore al seno e digiuno notturno.

 

PERCHE’ LE DONNE CON TUMORE AL SENO DOVREBBERO EVITARE DI CENARE TARDI

Uno studio recente condotto, dall’Università della California, e pubblicato su JAMA Oncology, ha dimostrato che digiunare meno di 13 ore tra il momento della a cena e la colazione è associato con un aumento del rischio di recidiva di tumore al seno.

Lo studio ha preso in considerazione 2.400 donne con diagnosi di cancro al primo stadio tra i 27 e 70 anni al momento della diagnosi (le donne, con età media 52 anni hanno fatto un report della loro dieta quotidiana, che dal punto di vista scientifico potrebbe essere una limtazione perchè potenzialmente poco accurato).

tumore al seno e digiuno notturnoUn digiuno notturno di meno di 13 ore è legato al 36% di maggior rischio di recidica rispetto a un digiuno notturno di più di 13 ore. Un motivo per spiegare questi dati potrebbe essere ricondotto al fatto che mangiare tardi, o di notte, può peggiorare la qualità del sonno e potrebbe avere un impatto su come lo zucchero viene regolato dal corpo.

Ad ogni modo, lo studio non ha trovato nessun legame tra un digiuno inferiore a 13 ore e un maggior rischio di morte per tumore al seno.

Quindi, prolungare il periodo ti tempo che passa tra cena e colazione (esempio cenare alle 19 e fare colazione alle 8.00) può essere un consiglio semplice da adottare nel propio stile di vita.


Fonte: JAMA Oncology

Ultima revisione 7/04/2017

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE: