RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I PAZIENTI ONCOLOGICI?

0

I pazienti oncologici hanno diritto ad una serie di agevolazioni fiscali che gli permettono di portare in detrazione e in deduzione una serie di spese legate alla patologia e allo stato di disabilità. Vediamo in dettaglio.

AGEVOLAZIONI FISCALI: GLI ONERI DETRAIBILI

1) il malato di cancro ha diritto all’esenzione dal pagamento del ticket per:
farmaci, visite ed esami collegati alla cura del tumore da cui è affetto, anche in relazione a eventuali complicanze
– alla riabilitazione
– alla prevenzione di ulteriori aggravamenti (esenzione 048 o C01 – C02 – C03 – C04) per ogni spesa medica pagata, seppur solo il ticket

2) ha diritto alla detrazione ordinaria del 19% della spesa medica sostenuta

Sono ammesse integralmente alla detrazione del 19%, senza togliere la franchigia di 129,11€ , le spese sostenute per:

– il trasporto in ambulanza del disabile (le prestazioni specialistiche effettuate durante il trasporto rientrano, invece, tra le spese sanitarie e possono essere detratte solo per la parte eccedente i 129,11€)
– l’acquisto di poltrone per inabili e minorati non deambulanti
– l’acquisto di apparecchi per il contenimento di fratture, ernie e per la correzione dei difetti della colonna vertebrale
– l’acquisto di arti artificiali per la deambulazione
– la costruzione di rampe per l’eliminazione di barriere architettoniche esterne e interne alle abitazioni.
NB: per queste spese la detrazione del 19% non si può applicare contemporaneamente all’agevolazione prevista per gli interventi di ristrutturazione edilizia, ma solo sull’eventuale eccedenza della quota di spesa per la quale è stata richiesta quest’ultima agevolazione
– l’adattamento dell’ascensore per renderlo idoneo a contenere la carrozzella

Secondo la legge 104/1992 art 3 comma 3: la detrazione del 19% è valida anche per l’acquisto:
veicoli
sussidi tecnici
informatici

 

AGEVOLAZIONI FISCALI: GLI ONERI DEDUCIBILI

E’ prevista la possibilità di dedurre parzialmente dal reddito complessivo gli oneri contributivi versati per gli addetti ai:

  • alcune spese sanitarie
  • servizi domestici
  • assistenza personale o familiare
Si ha diritto alla deduzione dal reddito complessivo dell’intero importo delle spese mediche generiche.

Nel dettaglio, sono interamente deducibili dal reddito complessivo del disabile le spese mediche generiche (ad es. le prestazioni rese da un medico generico, l’acquisto di medicinali)

Oltre alle spese mediche generiche, il paziente oncologico ha diritto anche alla deduzione dal reddito complessivo dell’intero importo delle spese di assistenza specifica, come:

– l’assistenza infermieristica e riabilitativa
– le prestazioni fornite dal personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale (se dedicate esclusivamente all’assistenza diretta della persona)
– le prestazioni rese dal personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo, da quello con la qualifica di educatore professionale, dal personale qualificato addetto all’attività di animazione e di terapia occupazionale.

– deduzione dal reddito complessivo degli oneri contributivi (fino all’importo massimo di 1.549,37 €) versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare
detrazione Irpef del 19% delle spese sostenute per gli addetti all’assistenza personale, da calcolare su un importo massimo di 2.100 €, a condizione che il reddito del contribuente non sia superiore a 40.000€.

agevolazioni fiscaliAntonietta Schiavone – Dott. Commercialista

 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE:

Comments are closed.