RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

VAMPATE DA MENOPAUSA INDOTTA: COME GESTIRLE

0

Vampate, Vampe o Caldane?
Chiamatele come vi pare ma sempre fastidiose restano, parola di chi scrive.
Arrivano all’improvviso e lasciano in un bagno di sudore.  Di notte disturbano il sonno e la mattina ci si ritrova senza energie.
E di giorno, la sensazione di perdita del controllo crea un’enorme senso di disagio per non parlare dell’ansia di chi sa che ha a disposizione meno rimedi per combatterle.

Non è detto che chi va in menopausa spontaneamente farà la terapia ormonale sostitutiva. Molte donne la rifiutano nella convinzione che “nessun trattamento medico è privo di rischi” e non solo oncologici.

Se però la menopausa è indotta precocemente da terapie oncologiche o si accentuano i disturbi già presenti, come per le donne che affrontano un tumore ormonosensibile nella post-menopausa, le terapie ormonali anche vegetali, normalmente indicate per le donne in menopausa spontanea, sono del tutto precluse in ogni loro forma anche in creme o ovuli vaginali.

! Questo vuol dire che i fitoestratti della soia e del trifoglio rosso, che contengono isoflavoni ad azione simil estrogenica sono controindicati proprio per il loro meccanismo d’azione che è estrogeno-simile. Salsa e olio di soia, invece, sono privi di isoflavoni e possono tranquillamente essere consumati.

 

VAMPATE: CONSIGLI PRATICI E RIMEDI

E allora cosa facciamo? Tranquille! Non affogheremo nel nostro sudore! In primis qualche buon consiglio da parte di chi come me le ha sperimentate, e per due volte.

La vampata viene scatenata dalle variazioni di temperatura:

  • meglio vestirsi a strati
  • tenere le finestre aperte
  • bere qualcosa di fresco se ci si accorge che sta per arrivare
  • evitare anche i cibi caldi o molto speziati, le bevande alcoliche e la caffeina
  • evitare il fumo che non aiuta, anzi…

I RIMEDI NATURALI

Per fortuna la natura ci viene incontro!

I principi attivi di questa pianta erbacea perenne che cresce in NordAmerica e non contiene isoflavoni, sono in assoluto i più rapidi ed efficaci sulla gestione delle vampate. Il nome deriva dal fatto che il forte e poco gradevole odore dei fiori allontana le cimici “ma anche le vampate”, a detta delle donne che l’hanno provata.

I benefici di solito si apprezzano entro 10 giorni dall’assunzione, che andrebbe protratta per almeno tre mesi, e sono generalmente duraturi. Gli integratori a base di cimicifuga si acquistano in farmacia e possono contenere anche altre sostanze naturali utili.
! Occhio alle formulazioni associate ad estratti della soia o del trifoglio.

 

Una delle formulazioni più completa è l’associazione di fitoestratti titolati di cimicifuga racemosa con agnocasto (utile per il tono dell’umore), zenzero, acido ialuronico e zinco.

! Unica controindicazione è per le donne con alterazioni epatiche.

 

Anche questo estratto si è rivelato un’alternativa non-estrogenica sicura ed efficace nel ridurre l’intensità e la frequenza delle vampate e in particolare delle sudorazioni notturne.
Esiste in commercio abbinato alla vitaminaE che, come noto, ha una potente azione antiossidante nel combattere i danni provocati dai radicali liberi.
Gli studi clinici hanno inoltre dimostrato che la sua efficacia aumenta nel tempo e può essere assunto per lunghi periodi poichè non ha alcuna controindicazione, nemmeno per le donne allergiche al polline, né effetti indesiderati come l’aumento di peso.

ALTRI RIMEDI

Nei casi in cui gli integratori naturali non siano sufficienti, contribuiscono a potenziarne gli effetti anche:

– agopuntura
– yoga
– massaggi
– meditazione

Utili anche le tisane di:
– camomilla
– malva
– melissa
– biancospino
– passiflora per contrastare gli sbalzi d’umore e migliorare il sonno
– iperico che può aiutare a sentirsi meno depresse.

 

Gli integratori non ormonali per la menopausa sono venduti senza ricetta. Tuttavia i prodotti erbali, per quanto naturali, possono interagire con altri farmaci e avere controindicazioni soggettive. Se si decide di assumerli, è bene parlarne sempre prima con il medico curante

 


Dott.ssa Fiammetta Trallo – Specialista in Ginecologia e Giornalista della Salute

 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE:

Comments are closed.