LA CINEMATERAPIA ARRIVA NEGLI OSPEDALI ITALIANI

0

La cinematerapia fa parte della famiglia dell’Arte Terapia che comprende teatro, pittura, scrittura, danza, musica.

Si tratta di una terapia, condotta attraverso la visione di film, con l’obiettivo di trasformazione e di crescita personale. Utilizzata in ambito clinico, ha il beneficio di creare sotto il profilo psicologico un “effetto pausa” per i malati, aiutando a ridurre la percezione del dolore e creando uno stato di benessere riscontrabile a livello neurologico.

Le neuroscienze hanno ulteriormente validato questa tesi arrivando a misurare gli effetti fisici durante la visione di immagini in movimento e rilevando miglioramenti.

 

CINEMATERAPIA IN OSPEDALE

La cinematerapia arriva negli ospedali in Italia grazie a un progetto dell’associazione Medicinema Italia, che il 16 aprile 2016 ha inaugurato la prima sala cinematografica in uno dei più grandi ospedali italiani, il policlinico Gemelli a Roma con la proiezione del nuovo film Disney “Il Libro della Giungla”.

Si tratta del primo protocollo a livello nazionale che si propone di portare continuativamente la cultura e lo spettacolo in ambito ospedaliero a scopo terapeutico con programmi mirati per ogni tipologia di pazienti coinvolti, tra cui pazienti oncologici e i loro famigliari.

La sala accoglie 130 persone tra pazienti, familiari, amici, volontari e personale di assistenza ed è attrezzata per accogliere anche pazienti non autosufficienti, a letto o in sedia a rotelle.
Il progetto è stato realizzato con il sostegno di diversi partner, primo fra tutti The Walt Disney Company Italia, importante inoltre l’apporto di Rai, attraverso la raccolta fondi solidale promossa sulle sue reti a gennaio di quest’anno e la partnership continuativa con Rai Cinema.

L’Associaizone MediCinema promuove al Gemelli un progetto sperimentale per misurare gli effetti della cinematerapia nel percorso ospedaliero e nell’approccio alla malattia, così come fa l’associazione gemella in Gran Bretagna che, dal 1996, ha all’attivo la costruzione di 7 sale cinema in altrettanti ospedali e ha già effettuato una ricerca, nel 2005, sui benefici che i pazienti hanno riferito sulla cinematerapia.

 

CINEMATERAPIA: I RISULTATI DELLA RICERCA UK

I risultati salienti della ricerca di Medicinema UK, che mirava a capire se partecipare a cinematerapia portasse un percepito di cambiamento del benessere, indicano che i pazienti:

  • pensano meno frequentemente all’essere in ospedale e alle loro condizioni di salute
  • riferiscono di sentire dolore meno frequentemente
  • sono meno annoiati e si sentono più rilassati poichè la cinematerapia funge da pausa.

 

 

 

 


 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE: