RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

GUARDARE OLTRE IL TUMORE: PERCHE’ E’ IMPORTANTE TROVARE UN OBIETTIVO

0

Hai qualcosa per cui valga la pena vivere? La risposta a questa domanda è determinante per comprendere con che atteggiamento affronterai questa sfida.

Nella mia esperienza ho constatato che uno dei comuni denominatori delle donne che affrontano con serenità le terapie è la presenza di un obiettivo importante . Qualcosa per cui valga la pena superare con determinazione le diverse fasi della malattia.

Questo obiettivo può essere qualsiasi cosa: i figli, il marito, un lavoro che ti appassiona, lo sport, un progetto stimolante, un viaggio da compiere, un sogno da realizzare. Può riguardare una qualsiasi sfera della vita: professionale, personale, sportiva, spirituale. Può coinvolgere altre persone o meno, l’importante è che sia qualcosa che entusiasma.

Di fronte a questa domanda si verificano solitamente due reazioni.

tumore e psicheCHI VUOLE PENSARE AL FUTURO

Alcune donne iniziano a raccontare i dettagli del loro sogno con gli occhi brillanti, nonostante magari abbiano appena appreso la notizia della malattia.

Le frasi ricorrenti che pronunciano sono: “Guarda, appena sto meglio faccio…”, “Il giorno dopo che mi dicono che sono guarita vado ”, “Appena esco dall’ospedale organizzo…”.

Le parole utilizzate dalle donne focalizzate su un obiettivo futuro rivelano quindi la presupposizione che riprenderanno a fare ciò che più amano, con le persone che amano. Dalla loro comunicazione traspare che questa sfida è solo un ostacolo alla loro felicità. Ma loro sono comunque determinate a superarlo per vivere una vita piena e soddisfacente.

 

CHI RIESCE A FOCALIZZARSI SOLO SULLA MALATTIA

Altre donne rispondono invece in modo rassegnato e tumore e sostegno psicologicosvogliato. Non parlano dei loro obiettivi e dei loro sogni, ma rimangono focalizzate sulla malattia perché non riescono a vedere un futuro al momento. Quando vengono incalzate rispondono spesso che prima devono guarire, e che fino ad allora preferiscono evitare di fare progetti.

In realtà, darsi la possibilità di aprire altre parentesi, di vedere oltre, può essere d’aiuto per non concentrarsi solo sull’impatto enorme che la malattia e le terapire hanno sulla vita.

 

UNA METAFORA PER AIUTARCI A CAPIRE

 “Quando fissi il corso di una stella sei capace di navigare in qualsiasi tempesta”.

Leonardo Da Vinci

Questa meravigliosa metafora che spiega l’importanza di avere obiettivi ben definiti ed entusiasmanti in momenti sfidanti della nostra vita, a mio avviso è estremamente illuminante.

tumore e sostegno psicologicoImmagina di essere in mezzo al mare, su una piccola imbarcazione a vela che sta navigando verso la terraferma.

È notte fonda e il porto è ancora lontano, ma già si intravede in lontananza la luce del faro che segnala l’ingresso in darsena. Il mare è calmo e va tutto bene. Tra poco sarai a casa. Improvvisamente però, il mare inizia a ingrossarsi. Il vento si alza, le onde diventano sempre più grandi e in poco tempo sono così enormi da nascondere la vista del faro. Non hai più riferimenti, non sai più dove andare. L’unica cosa che puoi fare è rimanere in balia delle onde, e aspettare che la tempesta passi. Ma così facendo potresti allontanarti dalla terraferma e addirittura non arrivare più a destinazione.

A un certo punto guardi il cielo. Vedi una stella più luminosa delle altre e la riconosci perché è proprio la stella che indica la direzione del porto. Nonostante le onde siano ormai molto alte, la stella rimane sempre ben visibile e tu continui a seguire la sua luce lottando contro la tempesta. Resisti, e continui a dirigerti verso casa.

Lentamente il mare si placa, le onde si abbassano, ricompare la terraferma e noti, sollevato, che il porto ormai è molto vicino. Hai seguito la luce della stella, e sei quasi arrivato a casa.

 

TUMORE E PSICHE: L’IMPORTANZA DI PORSI UN OBIETTIVO

Nella vita è la stessa cosa. Quando ti trovi ad affrontare delle sfide, se non hai obiettivi o ti sei posto solo obiettivi fiacchi, poco convincenti, poco alti e luminosi ai tuoi occhi (come un piccolo faro che illumina l’ingresso del porto), appena ti scontrerai con le alte onde dei problemi questi obiettivi verranno nascosti e non potranno farti da guida.

Quando invece ti poni un obiettivo importante, eccitante, ambizioso ma allo stesso tempo realizzabile, quando il tuo obiettivo è così entusiasmante per te da costituire una stella che ti indica il cammino insomma, qualsiasi “tempesta” incontrerai ti sembrerà affrontabile. Perché la tua stella ti indicherà la direzione da seguire, e non smarrirai mai la strada.

Durante i periodi sfidanti come quello della malattia è importante quindi continuare a porti obiettivi, immaginare traguardi, anche piccoli e quotidiani, progettare sogni. Perché saranno proprio questi sogni che ti daranno la spinta e la motivazione per affrontare al meglio la malattia.

Sin qui il mio proposito è stato di far nascere in te uno stimolo per farti riflettere, per guardarti intorno.  Ritornerò ancora su questo tema per affinare insieme la capcità di trovare un obiettivo anche quando sembra non ce ne sia uno.


Roberta Liguori- Trainer e mental coach

Ultima modifica 10/10/2017

 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE:

Comments are closed.