RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

E ORA COME MI VESTO?

0

Eccoci di nuovo a parlare di bellezza e di come prendersi cura della propria femminilità in un momento di forte cambiamento del corpo, come dopo l’esperienza del tumore, per darvi alcuni consigli per vestirsi valorizzando le forme.

Il motto dei tutorial di ‘Consapevolezza Estetica’ dedicati alle forme del viso resta valido: “l’accessorio più importante di una donna è il sorriso, perché le donne belle sono quelle felici”

(cit. Haudrey Hepburn).

Perchè la bellezza è prima di tutto Armonia, al di là di ogni misura, peso e stereotipo di perfezione. Ed è sempre possibile vederla, anche nei momenti di difficoltà, quando c’è Cura, Amorevolezza, Riconoscimento di sé.

Ri-conoscerci allo specchio, cercare di tornare a sorridere e ad esprimere il nostro estro e la nostra femminilità saranno ingredienti fondamentali per ricacciare questo sgradito ospite lì dove vogliamo,’fra parentesi’!

 

 

LA REGOLA D’ORO: LA CLESSIDRA

consigli su come vestirsi‘La forma perfetta del corpo per eccellenza, che accomuna stili, etnie, culture, epoche e mode diverse, è la Clessidra’.

Questo perché nel corpo a Clessidra troviamo la proporzione (guarda caso parliamo appunto di Armonia) della misura delle spalle e dei fianchi, e il segno evidente della vita, indice di femminilità.

Se non siamo fortunate ad avere un corpo a forma di clessidra, o se dopo cure e terapie il nostro corpo è cambiato, ricordiamoci che, ad ogni altezza, ad ogni peso sulla bilancia, ad ogni centimetro di misura, se saremo in grado grazie al giusto abbigliamento di riprodurre la Clessidra avremo fatto centro.

Ecco perché è importante prendere confidenza con i volumi e memorizzare un piccolo esercizio logico/geometrico: per riprodurre una Clessidra dobbiamo immaginare di avere due triangoli che si toccano al vertice (l’uno all’insù, l’altro all’ingiù).

Il lato superiore saranno le spalle, il centro la Vita, il lato inferiore i fianchi.

Se uno di questi 3 volumi è un po’ sproporzionato (ad esempio se si hanno spalle da nuotatrice o fianchi mediterranei), dobbiamo cercare di supplire con l’abbigliamento per ricreare il rapporto dei due triangoli (spalle e fianchi in linea e vita più stretta).

La regola d’oro è semplice, ma come si fa a metterla in pratica ogni giorno?

 

 

LE FORME DEL CORPO: COME RICONOSCERLE

Veniamo alla realtà parlando dei casi specifici.

Ognuna di noi ha un punto specifico del corpo che ci allontana dalla forma a Clessidra quanto più volume in eccesso o difetto abbiamo su una delle 3 variabili spalle-vita-fianchi: in generale le tipologie di fisicità più comuni vengono raggruppate in 5 diverse forme.

Tenete presente che se a causa delle terapie siete ingrassate o dimagrite molto e se avete quindi cambiato forma del corpo, considerate la vostra forma attuale e non rimanete ancorate al ricordo del vostro corpo di prima. L’abbiamo già detto in altre occasioni: il corpo, per motivi diversi, col tempo evolve e può cambiare forma.

 

DI CHE FORMA SEI?

consigli su come vestirsi

Allora, cerchiamo di capire a che forma appartenete oggi e da qui partiamo con i consigli per vestirsi rendendo il vostro corpo più armonico e bello.

Potete provare a capire la forma facendovi aiutare da un’amica. Da un lato l’analisi sarà più oggettiva e dall’altro sarà più divertente!

Un’idea può essere scattare una foto col cellulare in pantacollant e t shirt aderente e poi disegnare il vostro triangolo.

 

 

 

SE SEI UNA CLESSIDRA: CONSIGLI PER VESTIRSI

consigli per vestirsiCome abbiamo detto prima si tratta dalla forma con le proporzioni perfette.

♣  Per inciso, avere proporzioni perfette non significa portare una taglia ridotta. Si può essere una Clessidra proporzionata anche se Curvy.

 

 

 

 

 

 

SEI UNA DONNA PERA SE…

consigli per vestirsiSono le donne che hanno:

  • i fianchi più larghi delle spalle
  • quasi sempre sono forti di gamba
  • hanno un punto vita ben segnato.

Per chi ha il linfedema degli arti inferiori dovremo considerare le linee guida di questa categoria.

 

 

 

 

FORMA A PERA: CONSIGLI PER VESTIRSI

Nel caso della forma del corpo a Pera, se dobbiamo sfinare gli arti inferiori sarà importante evitare pantaloni e le gonne fascianti o troppo aderenti (guai ai tubini o ai leggins insomma).

SI I pantaloni:consigli per vestirsi a palazzo, a zampa o taglio maschile, morbidi, senza tasche o cuciture troppo strutturate che non farebbero che creare ancor più volume dove non vogliamo.

Larghezza e morbidezza ci permetteranno d’altra parte di mimetizzare eventuali asimmetrie tra una gamba e l’altra nel caso di linfedemi degli arti inferiori.

SI Le gonne svasate o a ruota, preferibilmente della lunghezza che corrisponde al punto più snello della gamba (es. ginocchia).

SI I tacchi aiutano in questo caso a slanciare ulteriormente la figura.

! Ma se si hanno problemi di dolori articolari o stanchezza o neuropatia periferica usiamo: gli stivali d’inverno con tacchi larghi, tessuti flessibili e cuciture elastiche sui bordi che permettano alta vestibilità; zeppe o plateau d’estate senza cinturini alla caviglia (che sono vasocostrittori e spezzano la figura della gamba).

 

 

SEI UNA DONNA MELA SE…

consigli per vestirsiSono le donne:

  • con una vita molto convessa 
  • generalmente soffrono di sovrappeso, temporaneo o cronicizzato.

♣ Spesso il gonfiore addominale e l’ingrassamento post-terapia possono portare a diventare Mela anche chi prima non lo era.

 

 

 

 

 

consigli per vestirsiFORMA A MELA: CONSIGLI PER VESTIRSI

Nel caso del gonfiore addominale e dell’ingrassamento delle Mele sarà importante ricreare la sinuosità della Clessidra lavorando essenzialmente sul punto vita.

SI i pantaloni a vita bassa o appoggiati ai fianchi; camice, giacche o cappotti e spolverini a vita alta (stile impero ad esempio).

Un altro consiglio importante per le donne Mela è quello di glorificare la luminosità della pelle e del decolleté con scolli e accessori.

 

 

SEI UNA DONNA RETTANGOLO SE…

consigli per vestirsiSono donne in genere:

  • molto atletiche e androgine
  • con spalle e fianchi proporzionati ma dritte sulla vita.

Le atlete o le donne che da piccole erano ‘maschiacchi’ possono frequentemente appartenere a questo gruppo.

 

 

 

 

 

 

consigli per vestirsi

FORMA A RETTANGOLO: CONSIGLI PER VESTIRSI

 

Nelle Donne Rettangolo il must è aggiungere femminilità alla figura.

SI segnare la vita quanto più possibile con giacche avvitate; usare volumi larghi e morbidi nella parte inferiore.

 

 

 

 

SEI UNA DONNA CONO SE…

consigli per vestirsiSono le donne:

  • con spalle larghe
  • piccole sui fianchi.
  • con gambe affusolate e snelle, tipicamente mascoline
  • con il bacino molto stretto.

Molte modelle appartengono a questa categoria.

 

 

 

 

 

consigli per vestirsiFORMA A CONO: CONSIGLI PER VESTIRSI

Da ultime le Donne Cono devono evitare di mettere troppo in risalto le spalle, già sproporzionate rispetto alla zona inferiore

SI valorizzare le morbidezze per le gambe; colli a V (anche poco profondi se non vi sentite ancora di mostrare il decollete); gonne con tasche o plissettate.

Se volete valorizzare le gambe con dei pantaloni aderenti non dimenticate di segnare il punto vita con i tagli adatti e di mantenere colori scuri e scolli profondi per la parte superiore.

 

 

E’ importante dosare le indicazioni teoriche relative alla proprioa forma del corpo e i consigli per vestirsi sempre con il giusto guizzo che viene dalla propria personalità perchè il fine è SENTIRSI BENE. E nessuno meglio di voi sa cosa sia necessario. Infatti, in quella comfort zone in cui vi sentite voi stesse e ritrovare il sorriso allo specchio non ci sono altre regole che possano valere.

La Bellezza viene da dentro. Ed è per questo il tumore, non potrà mai adombrarla.

 


Valentina Coccia – Fondatrice metodo Consapevolezza Estetica

 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE:

Comments are closed.