RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

LA MIA PARENTESI TUMORE: 1 su 8, diario fotografico

0

 “D’un tratto ti trovi a domandarti cosa ti sta succedendo. Perché è qualcosa che sai che succede agli altri, ma non pensi mai che tu potresti essere uno di quegli altri.

Non ho mai pensato al cancro come a un qualcosa di insormontabile, ma come a un periodo di trasformazione nella mia vita.

Io devo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino, per le torte e per i sorrisi. E bisogna ricordare sempre che non si è mai troppo giovani per iniziare a prendersi cura del proprio corpo.”


 

DSCF3010A 25 anni Cristina riceve una diagnosi di cancro al seno. Chemioterapia, intervento chirurgico ma mantiene sempre un animo positivo. Infatti, come racconta: “Ho sempre voluto che ogni cosa della mia vita non fosse focalizzata sul cancro ma sulla vita stessa”.

Decide così di raccontare il suo percorso facendo quello che fa nella vita, quello che le piace fare: fotografare.

Nasce ‘1 in 8 women // Breast cancer diary’, il suo diario fotografico (qui alcuni scatti), per raccontare una storia che potrebbe anche essere la storia di molte donne in Italia. Appunto una su otto a cui ogni anno  viene diagnosticato un tumore al seno.

Cristina scatta la sua malattia ma tante altre immagini della sua vita, della sua quotidianità. A sottolineare il contrasto tra l’impossibilità di fare, a causa di terapia e stanchezza, e la voglia di continuare a godersi la quotidianità, senza perdere mai il sorriso.

DSCF2904Ed è con lo stesso spirito che dopo le terapie compra un biglietto per New York dove rimane 3 mesi.

Si apre al mondo con curiosità, continuando a fotografare e incontrando più di 100 persone che ritrae nel progetto “Humans along the Way” e che entrano in contatto con lei in modo molto personale.

 

DSCF2665Come Cristina racconta nella sua partecipazione al texVarese a giugno 2017:

“Non importa ciò che ti accade, si può sempre cercare di vivere in maniera positiva. Cercando di essere aperti e curiosi, si può trovare la strada per godere di ogni singolo momento, perchè ogni persona che incontriamo ha qualcosa da offrirci e anche noi possiamo sempre offrire loro qualcosa”.

 


♥ Grazie Cristina

 

 

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE:

Comments are closed.