LA MIA PARENTESI TUMORE: LUCIO E IL PROGETTO OHANA

0

Questo mese lo spazio “La mia parentesi tumore” è dedicato ad un nuovo amico, Lucio Gallo, 43 anni, papà di Diego, figlio di Margherita e Domenico (i SuperNonni) e fisicamente, fino al 29 Giugno 2013, marito di Sonia.


 

la mia parentesi tumore: lucioLucio è un padre e un marito felice, ha una vita serena, appagante, una vita come tante ma che non cambierebbe con nessuna. Fino a quando, un maledetto giorno, a Sonia, sua moglie, viene diagnosticata una malattia incurabile.

E il mondo, costruito giorno dopo giorno con fatica, con perseveranza e con amore, crolla e tutto sembra perdere di significato.
Lucio racconta il suo personale percorso pervaso dal dolore ma condotto con dignità, con forza e con grande consapevolezza, percorso che lo ha portato a scoprire ed attraversare i cardini dell’esistenza e a superare il suo personale abisso.

I cardini sono “le 4 colonne del ben vivere”, che, per usare le sue parole, “…sono 4 come tutto ciò su cui appoggia qualsiasi oggetto che vuole essere sicuro di non cadere, sono 4 come le Stagioni, sono 4 come i Punti Cardinali, sono 4…”.

 

DAI 4 CARDINI AL LIBRO 4…

la mia parentesi tumore: lucioPartendo dal suo viaggio personale, Lucio decide di dedicarsi al progetto OHANA, in cui condivide la sua parentesi tumore attraverso l’Arte.

Ne nasce il libro “4-OHANA il Luogo dove nessuno viene dimenticato”

Il libro non vuole insegnare ad altri come affrontare il proprio abisso, vuole semplicemente essere la condivisione di un viaggio difficile ma di grande pienezza per renderci partecipi di come ognuno attraverso il proprio percorso, possa giungere a riconsiderare ogni cosa sotto una nuova prospettiva e a dare un senso nuovo alla propria esistenza.
Un viaggio attraverso il quale riusciamo a riappacificarci con l’Universo, riappropriandoci della certezza che nell’Ohana, la famiglia intesa come il luogo degli affetti più profondi e più veri, “nessuno viene dimenticato” e, per questo, nessuno muore.

Da Ohana, parola hawaiiana che significa famiglia – sentita in un cartone animato che Lucio, Diego e Sonia guardavano insieme e che usavano per salutarsi – è tratto anche uno spettacolo teatrale a breve in tournée in Italia.

 

la mia parentesi tumore lucio

Succede a volte che nella nostra vita si inneschi una rivoluzione, improvvisa e inesorabile, alla quale tentiamo di opporci con tutte le forze fino a quando siamo costretti ad accettare l’inevitabile e a fare in modo, per quanto possibile, che non devasti del tutto la nostra esistenza.

 

 

Lucio è un musicoperapeuta e autore di vari libri fra cui “4-OHANA il Luogo dove nessuno viene dimenticato” tradotto in Inglese, Spagnolo e Russo edito da CoreBook (in versione digitale).


Lucio Gallo- La mia parentesi tumore

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE: