LA MIA PARENTESI TUMORE: RICORDARE PER PAURA DI DIMENTICARE

0

“Il cancro ha colpito anche me.
Il cancro mi ha fatto male.
Il cancro è stata una strana parentesi dove sapevo e cercavo di non cambiare.
Le serate nel lettone a vedere un medico in famiglia ci lasciavano quel velo di normalità.

La parentesi però non si è mai chiusa definitivamente: il cancro rimane nella tua vita anche quando crede di abbandonarti per portarti via quello che invece dovrebbe sempre rimanere: la tua mamma.

Il cancro mi ha tolto.

Il cancro mi ha dato. Tanto. Tutto quello che ho adesso e che sono felice di avere.

Mi chiamo Alessia, ho 40 anni e la mia forza è il sorriso :)

 

LA PARENTESI CANCRO DI ALESSIA IN PAROLE E IMMAGINI

Alessia parentesi cancro

La rubrica, “la mia parentesi tumore” del mese di agosto è dedicata alla parentesi di Alessia, che ha voluto condividere con noi la sua esperienza da caregiver, raccontando l’amore per la sua mamma attraverso le pagine del suo libro.

Un libro scritto per non dimenticare, perchè come sottolinea Alessia “…bisogna ricordare tutto il possibile… le cose belle e le cose brutte, le cose che devastano l’anima e quelle che invece la rendono più leggera. Perchè tutto serve”.

La scrittura di un libro, quindi, come momento catartico, di rinascita, dopo la tempesta del dolore e delle emozioni, per accogliere nuovamente la vita e sorridere.

 

Alessia parentesi cancro

 


GRAZIE Alessia ♥

Share.

CONOSCIAMOCI MEGLIO

PROFESSIONE:
COMPETENZE: