RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

Cura del Corpo & Benessere

Al momento della diagnosi l’equipe dei medici che ti segue ti darà indicazioni sull’iter terapeutico che dovrai seguire.

Indipendentemente dal tipo di cure che ti saranno consigliate è importante che, prima dell’inizio delle cure, tu possa trovare lo spazio per prenderti cura a 360° del corpo, oltre che dell’aspetto emotivo.

Questo ti permetterà di affrontare al meglio le cure e i possibili effetti collaterali.

In questa sezione, con la collaborazione dei professionisti di FraParentesi, l’intento è proprio quello di suggerirti alcune attenzioni da dedicare al corpo prima di iniziare le cure.

COSA TROVO IN QUESTA SEZIONE?

CONTINUA A LEGGERE

Consigli pratici e suggerimenti su controlli specialistici e gesti di cura da dedicare al vostro corpo.

In alcuni casi, ad esempio, l’iter terapeutico potrà prevedere un intervento chirurgico per rimuovere il tumore. Insieme ai benefici, l’intervento potrebbe comportare qualche effetto collaterale sull’area della pelle coinvolta. Per questo nel periodo pre-operatorio può essere d’aiuto iniziare a preparare l’area idratandola a fondo per rendere la pelle più elastica e permettere una guarigione della cicatrice più agevole.

Rispetto agli specialisti, invece, se dovrai affrontare dei cicli di chemioterapia o di radioterapia, prima dell’inizio sarebbe consigliabile una visita dal tuo dentista di fiducia, per essere certa che i denti siano in buona salute. Allo stesso modo varrebbe la pena controllare gli occhi.

Le terapie oncologiche, infatti, possono comportare degli effetti collaterali che coinvolgono anche gli altri organi del nostro corpo, rendendo i processi di guarigione più lenti e difficoltosi, dunque è sempre meglio giocare d’anticipo.


Questa sezione del portale, come le altre su FraParentesi, viene aggiornata costantemente con l’intento di arricchirla di approfondimenti sempre nuovi.

Vuoi restare aggiornata sui nuovi temi affrontati? Entra a far parte della community :-)

#il punto sei tu non il tumore