RISPOSTE, IDEE E MOLTO ALTRO PER ME (E IL MIO TUMORE).

Alimentazione & Ricette

I consigli su una corretta alimentazione come da linee guida del Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro  restano sempre validi anche durante il periodo delle terapie oncologiche se per esempio dovete affrontare la chemioterapia: variate la dieta, preferite alimenti di origine vegetale, frutta, verdura, legumi e cereali meglio se integrali.

Riducete il consumo di carne rossa e alimenti trasformati. Se possibile cercate di fare regolarmente attività fisica, anche leggera.

CONTINUA A LEGGERE...
A causa della chemioterapia possono insorgere alcuni effetti collaterali come la nausea, o l’alterazione della funzione dei tessuti ad elevato ricambio cellulare come ad esempio le papille gustative. Questo può provocare diversi tipi di disturbi che possono impattare sull’alimentazione come ad esempio:

  • perdita dell’appetito

  • alterazione del gusto e dell’olfatto

  • infiammazione della mucose

  • secchezza della bocca

Fortunatamente questi effetti collaterali sono temporanei e cessano tra i 30 e i 60 giorni dopo la conclusione del trattamento chemioterapico.

CONSIGLI PER ALIMENTARSI DURANTE LA CHEMIOTERAPIA

Durante la terapia è importante bere molti liquidi nutrienti: frullati di frutta fresca possono essere una valida opzione.

Se soffrite di bruciore alla bocca evitate alimenti speziati e preferite alimenti e liquidi freddi che possono darvi sollievo.
Se soffrite di nausea provate a mangiare alimenti secchi facendo attenzione che non abbiate le mucose infiammate. Non optate per alimenti e cotture ricchi in grassi ma preferite alimenti e metodi di cottura leggeri. Utilizzare lo zenzero nei vostri piatti o in una tisana può diminuire la nausea.

In alcuni casi la chemioterapia può portare al cambiamento della percezione del gusto di alcuni alimenti. Ricordatevi che spesso è un fenomeno temporaneo dovuto ai farmaci. Scegliete gli alimenti che vi sono più graditi ed allontanate quelli che provocano sensazioni sgradevoli. Eventualmente usate spezie e aromi che più preferite. Se sentite in bocca un sapore metallico, sciacquatela prima e dopo il pasto e cucinate in pirofile di vetro.

A volte anche cucinare può essere un momento fastidioso magari a causa degli odori delle pietanze.
Di seguito potete trovare alcune ricette facili, da preparare anche prima delle terapie, così da non essere infastidite da eventuali odori e così da trovarle pronte appena tornate a casa e che si possono gustare anche fredde o tiepide.

Fonte: Fondo mondiale per la ricerca sul cancro